Il modello Reg(g)ioNE

Discussioni libere ma a tema.
Qui trovi anche gli avvisi riguardanti il forum.
Rispondi
Avatar utente
abba
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3399
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2007, 11:04
Gender: Female
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Il modello Reg(g)ioNE

Messaggio da abba »

Vibo, politici e vertici della Regione nella maxitruffa ai danni dell'Ue
Indagati anche gli ex amministratori Bruni, De Nisi, Sammarco e il dg Calvetta. Sequestrati beni per 30 milioni di euro, arrestati funzionari pubblici e alcuni dirigenti della società che si occupa di raccolta e smaltimento dei rifiuti
Beni per 30 milioni di euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando provinciale di Vibo Valentia in collaborazione con la polizia, nell'ambito dell'inchiesta che ha portato all'arresto di nove persone e che vede indagate, complessivamente, 22 persone, tra le quali alcuni ex politici del Vibonese. Due ex presidenti della Provincia di Vibo Valentia e l'ex sindaco della città figurano tra gli indagati raggiunti da avviso di garanzia nell'inchiesta della Procura sulla truffa per l'indebita percezione per il conseguimento di erogazioni pubbliche per cassa integrazione guadagni in deroga e fondi per il mantenimento livelli occupazionali: si tratta degli ex presidenti Ottavio Gaetano Bruni (oggi consigliere regionale e capogruppo dell'Udc) e Francesco De Nisi, e dell'ex sindaco Francesco Mario Sammarco. Tra gli indagati figurano anche l'ex sindaco di Serra San Bruno Raffaele Loiacono, il dirigente generale del dipartimento Lavoro della Regione Calabria Bruno Calvetta, i funzionari dell'unità di crisi del dipartimento Salvatore Luciano Zappulla, Antonio Michele Franco e il funzionario della Provincia di Vibo Mario Nicolino. Questi ultimi quattro saranno interrogati dal gip per il successivo provvedimento di interdittiva.
Sei degli arrestati nell'operazione, denominata "Bis in idem", sono stati condotti in carcere, mentre a tre sono stati concessi i domiciliari: in carcere sono finiti il presidente del consiglio di amministrazione della società Eurocoop Silvio Claudio Martino Pellegrino, i componenti del consiglio di amministrazione Simone Golino e Santo Romano, il dipendente Gerardino Garrì, il dirigente della Provincia di Vibo Antonio Vinci, il dirigente vicario dello stesso dipartimento Concettina Di Gesu.
Ai domiciliari sono stati posti la funzionaria del dipartimento Lavoro della Regione Anna Maria Lucia Battaglia, la dirigente della Provincia Edith Macrì, e la funzionaria del dipartimento regionale Elisa Mannucci. Gli altri indagati sono l'ex dirigente regionale Michelina Ricca, l'ex funzionario regionale Antonio Vadalà, e gli addetti all'Autorità di Audit della Regione Fernando Torchia e Raffaele Esposito.
I particolari dell’attività di servizio saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa indetta dal procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Mario Spagnuolo per le ore 11,30 negli Uffici della Procura della Repubblica alla presenza, tra gli altri, del questore Angelo Carlutti e del comandante provinciale della Gdf Paolo Valle.
http://www.corrieredellacalabria.it/sto ... ni_dellue/

Dopo Barile, De Rose e Scopelliti, altri 4 si aggiungono all'elenco
Deciditivi mo: me li date i miei soldini o devo continuare il tiraggio?


Lode a te
Rispondi