Cosenza vs Reggiana: pre, live e post partita

Tutto ciò che riguarda i LUPI.
Sezione riservata ai soli iscritti.
Rispondi
Avatar utente
cirujeda
Veterano
Veterano
Messaggi: 9740
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2005, 10:34
Gender: Male
Località: Fourmiles
Ha ringraziato: 105 volte
Sei stato  ringraziato: 17 volte

Re: Cosenza vs Reggiana: pre, live e post partita

Messaggio da cirujeda »

Minaccia ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 16:37
Bia ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 13:56
Minaccia ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 12:56
cirujeda ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 11:17
lupant70 ha scritto: lunedì 14 dicembre 2020, 22:58 Questa squadra, giocando senza allenatore, avrebbe fatto più punti di quelli che ha adesso. Ci putiti mina’ ci na mazza. Il problema è proprio che seguono l’allenatore
Questa non si può leggere.

Il problema, ad oggi, di Occhiuzzi è nella spropozione nella rosa (una colpa di altri) e nella lettura delle partite (una colpa oggettivamente sua).

Ma, parliamo per mesi e scriviamo kilometri:
- la difesa è obbligata, inutile pensare di mettere Schiavi e pensare di stare piu alti di 10 metri (ossimoro, Schiavi:PiuAlti) o pensare di prendere ancor meno gol (rispetto ai cmq pochi presi), non abbiamo grossi problemi di reparto al momento (al di la della pochezza numerica)
- in mezzo le sta provando tutte ma torniamo al problema che ponevo due mesi fa: abbiamo 5 uomini per un paio di maglie e nessuno di loro per rendimento ha dimostrato di essere titolare inamovibile;
- sulle fasce la minestra è quella: tutti e 4 arrivati tardissimo, Bouah ha clamorose amnesie difensive (anche se personalmente acceterei questo rischio), Vera è il piu tecnico ma va a sprazzi, Bittante è continuo ma plafonato sulal sufficienza, Corsi lo conosciamo.
- davanti troppi galline e poche uova: lo dico da tempo, puntiamo su Bahlouli piu 3/4 elementi da ruotare (Baez,Gliozzi,Carretta e Petre), mentre mandiamo Sueva in prestito, Sacko e Borrelli ara cicogna.
Il problema in mezzo è che dei cinque uomini che abbiamo nessuno di loro (se non forse Petrucci che però a 32 anni si raga l'anima come se ne avesse 82) è un centrale puro. Tutte mezze ali o simili. Le imbarcate che prendiamo quando ci giocano tra le linee sono proverbiali.
Poi è vero che la difesa prende pochi gol, ma è oggettivamente perché Falcone para pure le Madonne. Secondo le statistiche, ha la media parate (rispetto ai tiri subiti) più alta della categoria. E che tiri. E che parate.
Mi duole contraddirla Avvocato, ma Petrucci ha 29 anni, non 32....
Quindi ha il numero 88 per portarsi avanti visto che già raga l'anima
Il nr. 88 è un gentile omaggio alla sua vecchia tifoseria.
E forse anche a te.
:sord


B O I C o o p !
Avatar utente
Bia
Veterano
Veterano
Messaggi: 12065
Iscritto il: lunedì 1 settembre 2014, 11:35
Gender: Male
Ha ringraziato: 67 volte
Sei stato  ringraziato: 68 volte

Re: Cosenza vs Reggiana: pre, live e post partita

Messaggio da Bia »

Minaccia ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 16:37
Bia ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 13:56
Minaccia ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 12:56
cirujeda ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 11:17
lupant70 ha scritto: lunedì 14 dicembre 2020, 22:58 Questa squadra, giocando senza allenatore, avrebbe fatto più punti di quelli che ha adesso. Ci putiti mina’ ci na mazza. Il problema è proprio che seguono l’allenatore
Questa non si può leggere.

Il problema, ad oggi, di Occhiuzzi è nella spropozione nella rosa (una colpa di altri) e nella lettura delle partite (una colpa oggettivamente sua).

Ma, parliamo per mesi e scriviamo kilometri:
- la difesa è obbligata, inutile pensare di mettere Schiavi e pensare di stare piu alti di 10 metri (ossimoro, Schiavi:PiuAlti) o pensare di prendere ancor meno gol (rispetto ai cmq pochi presi), non abbiamo grossi problemi di reparto al momento (al di la della pochezza numerica)
- in mezzo le sta provando tutte ma torniamo al problema che ponevo due mesi fa: abbiamo 5 uomini per un paio di maglie e nessuno di loro per rendimento ha dimostrato di essere titolare inamovibile;
- sulle fasce la minestra è quella: tutti e 4 arrivati tardissimo, Bouah ha clamorose amnesie difensive (anche se personalmente acceterei questo rischio), Vera è il piu tecnico ma va a sprazzi, Bittante è continuo ma plafonato sulal sufficienza, Corsi lo conosciamo.
- davanti troppi galline e poche uova: lo dico da tempo, puntiamo su Bahlouli piu 3/4 elementi da ruotare (Baez,Gliozzi,Carretta e Petre), mentre mandiamo Sueva in prestito, Sacko e Borrelli ara cicogna.
Il problema in mezzo è che dei cinque uomini che abbiamo nessuno di loro (se non forse Petrucci che però a 32 anni si raga l'anima come se ne avesse 82) è un centrale puro. Tutte mezze ali o simili. Le imbarcate che prendiamo quando ci giocano tra le linee sono proverbiali.
Poi è vero che la difesa prende pochi gol, ma è oggettivamente perché Falcone para pure le Madonne. Secondo le statistiche, ha la media parate (rispetto ai tiri subiti) più alta della categoria. E che tiri. E che parate.
Mi duole contraddirla Avvocato, ma Petrucci ha 29 anni, non 32....
Quindi ha il numero 88 per portarsi avanti visto che già raga l'anima
Sono gli anni che si "sente addosso".... :D
Tifare è una definizione limitata. I Lupi sono la mia gioia, la mia follia, il mio analgesico, il mio stimolo intellettuale.
Avatar utente
Ferro da Milano
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8477
Iscritto il: mercoledì 3 agosto 2005, 13:07
Gender: Male
Località: Milano
Ha ringraziato: 17 volte
Sei stato  ringraziato: 39 volte

Re: Cosenza vs Reggiana: pre, live e post partita

Messaggio da Ferro da Milano »

marco376 ha scritto: martedì 15 dicembre 2020, 15:46
Ferro da Milano ha scritto: lunedì 14 dicembre 2020, 15:14 Io credo che se i calciatori non la buttano dentro la responsabilità è la loro e di chi li ha fatti arrivare a Cosenza. No, non parlo neanche di Trinchera, che per me ha fatto quel che poteva con ciò di cui disponeva. Mi riferisco al “grande” capo ed al ridicolo budget messo a disposizione del DS. Ciò detto, credo che Occhiuzzi non abbia tutte le colpe (ne ha, eh, per carità!) che gli si vogliono attribuire. Perché la difesa è la seconda migliore del torneo e sappiamo da che “fenomeni” sia composta. Mentre centrocampo ed attacco riescono ad alimentare e creare azioni offensive quasi in tutte le partite disputate. Se poi gli attaccanti non riescono a finalizzare, non può di certo essere addebitato ad Occhiuzzi, ma ad un tasso tecnico oggettivamente basso ed ad una sfiga enorme. Questo è il mio parere.

Ciò detto, mi pare che tutti abbiate stigmatizzato gli errori sotto porta di Ba, di Gliozzi, di Carretta e finanche di Petre (ecco, per me il suo parzialissimo impiego è uno degli errori di Occhiuzzi). Ma per me, il MACROSCOPICO errore di sabato scorso è stato il tiro di Vera: la palla gli tornava, docile docile, rasoterra, dopo aver toccato il palo a seguito del tiro di Carretta, ha avuto tutto il tempo di prendere la mira, senza essere disturbato da nessuno, con la porta spalancata davanti e lui che fa? Tira di potenza, invece di piazzarla comodamente rasoterra, di piatto, alla sinistra di Cerofolini ed invece fa alzare la palla tanto che finisce per incocciare sulla traversa. Per questo gravissimo errore, Vera avremmo dovuto crocifiggerlo. Invece le stimmate se le ritrova Occhiuzzi! Mah.


PIÙ FACILE DI UN RIGORE: VERA CALCIA DA 9 METRI!

Immagine


SULLA SINISTRA DI CEROFOLINI, PRATICAMENTE UN’AUTOSTRADA SENZA PEDAGGIO!

Immagine
Abbiamo preso un colombiano che non sa tirare :sord
:D

Forse perché non era sulla linea... :sord
Ma perché non possiamo essere semplicemente dei tifosi sereni? Ogni giorno ce n'è una nuova! Cosenza, infinita... sofferenza!
Rispondi